fbpx

Reebok rilascia la divisa di Michael Jordan indossata per le Olimpiadi del 1992

Cavalcando l’onda del successo di ‘The Last Dance’ Reebok rilascia la divisa di Michael Jordan indossata alla premiazione delle Olimpiadi del 1992

Reebok rilascia la divisa di Michael Jordan - Neomag.

Nell’ultimo episodio di ”The Last Dance” viene raccontato come Michael Jordan, durante la premiazione delle Olimpiadi del 1992, abbia utilizzato una bandiera americana per coprire volontariamente lo sponsor tecnico della propria tuta. Così, cavalcando l’onda del successo riscosso dal documentario trasmesso in streaming su Netflix, Reebok rilascia la divisa di Michael Jordan e riporta in auge la track jacket di rappresentanza del Dream Team di USA Basketball.

L’account Instagram di Reebok Classic è stato preso d’assalto dopo che è spuntato un post in cui il brand inglese ”trollava” Jordan, comunicandogli che ”avrebbero preferito che la bandiera fosse posata sulla spalla sinistra”, in modo tale da non coprire il proprio logo.



Reebok e Michael Jordan

Nel sesto episodio della serie Netflix, che sta facendo letteralmente impazzire di gioia ed entusiasmo i più appassionati, viene mostrato come, nel corso della suddetta premiazione, Jordan abbia deciso di mascherare la propria apparizione pubblica in veste Reebok. Pose in corrispondenza del lato sinistro dell’uniforme un maxi-formato di bandiera americana, riuscendo così a non sfigurare la solidissima reputazione Nike costruita fino ad allora.

In seguito al recente richiamo, il team Reebok ha deciso di mettere a disposizione del proprio pubblico due varianti di Jersey che differiranno dalle ’92 originals per alcuni dettagli, come ad esempio il logo USA frontale, che con grande probabilità è stato eliminato per questioni di diritti nei confronti del team statunitense.

A parte le piccole differenze di estetica, la divisa manterrà il suo impianto cromatico originario, riportando proprio il motivo similare legato all’iconografia della bandiera americana, e dispiegandosi poi anche il una seconda variante black/white che invece si dimostrerà una validissima alternativa per tutti coloro che non intendessero vincolarsi forzatamente all’impegno di un richiamo nazionale all’interno del proprio vestiario.

Entrambe le versioni delle track jacket usciranno sul sito americano di Reebok l’8 maggio ad un prezzo di $80 USD.

Di |2020-05-09T16:31:38+02:00Maggio 9th, 2020|#Fashion|

Scritto da:

Giovanna Montano
Torna in cima