Instagram aggiunge i pronomi nella Bio di Instagram anche in Italia. Vi sveliamo come farlo e come installare la nuova funzione del social

pronomi nella Bio di Instagram - Neomag.

Inserire i pronomi nella Bio di Instagram da oggi è possibile anche in Italia. Infatti, sebbene specificare i propri pronomi sui social sia ormai diventato una prassi comune, fino a poco tempo fa la scelta di inserirli o meno nella propria bio era a sola discrezione degli utenti e gli strumenti di identificazione seguivano un’idea arcaica e binaria di genere.

E’ solo con la nuova feature di Instagram che utenti potranno scegliere tra una varietà di pronomi diversi, che saranno poi visibili accanto al nome utente della persona nella biografia del social più famoso al mondo.



Come impostare la nuova funzione di Instagram

  • Aprire l’app di Instagram

  • aprire la pagina del tuo profilo

  • cliccare su “modifica profilo”

  • cliccare sulla sezione “pronomi”

  • scegliere fino a 4 pronomi che ti rappresentano

  • cliccare su “fine” in alto a destra

Perchè modificare il pronome

Una volta modificati i pronomi per la tua bio, appariranno quindi in grigio chiaro sopra alla bio, di fianco al tuo nome. Introdotto qualche giorno fa, il social ha definito questa aggiunta come parte del

“continuo sforzo di Instagram per consentire agli utenti di avere un maggiore controllo della propria identità.”

Inoltre, stando alle parole dell’azienda, questo potrebbe essere anche un modo per scolarizzare e aiutare anche gli altri utenti del potente social network a conoscere le identità di genere meno conosciute.

Cosa include la nuova funzione

La nuova feauture di iInstagram include tutto: lui, lei e they, fino ai meno conosciuti ze, zie, per, xe fae, ve, vi e anche e/ey. Mentre i primi sono già abbastanza conosciuti e normalizzati—per esempio a molt* student* dell’università viene chiesto di fornire i loro pronomi quando partecipano a nuovi corsi—l’inclusione dei pronomi meno conosciuti è importante, come accennato in precedenza, per farli conoscere anche a coloro che non li hanno mai sentiti o visti prima.