C’è qualcosa di speciale nelle piscine parigine di Franck Bohbot. Hanno infatti catturato l’attenzione dei professionisti più importanti nel mondo

Piscine Parigine di Franck Bohbot - Neomag.

Franck Bohbot è un un fotografo di Brooklyn che ha dedicato i suoi lavori personali specialmente all’architettura. Nel 2014 ha vinto l’International Photography Award, puntando su un soggetto particolare, le piscine della città di Parigi.

La serie di scatti sulle piscine parigine di Franck Bohbot fa parte del progetto Swimming Pool. Lunghe vasche di acqua cristallina, intatta, piana, immacolata. Preferisce fotografarle quando vivono il loro momento di solitudine. Nessun bagnante, nessun asciugamano, nessuna cuffia o occhialetto. Come la tradizione della fotografia d’architettura insegna. Il cemento, il mattone e le sue forme diventano ciò che di animato manca.

                                                      

Le Piscine Parigine di Franck Bohbot

Giallo, arancione, bianco o blu sono i colori che si intersecano in spazi perfetti, piscine spettacolari, che sembrano quasi dipinte.

“L’acqua e il modo in cui interagisce con le persone e il loro ambiente”.

Questo il concetto intorno al quale si sviluppa l’intera serie dell’artista. Nessuno, prima di guardare le immagini, penserebbe che le piscine possano essere così affascinanti e perfette nella loro composizione.

Ve ne mostriamo alcune e poi diteci se non sono perfette!

Piscina La Butte aux Cailles

Questa piscina parigina in stile art nouveauinaugurata nel 1924, in seguito alla restaurazione ha recuperato completamente il bianco della sua costruzione originale.

La sua particolarità risiede nella volta, ben 17 metri di altezza. Inoltre, ad una temperatura di 28 °, è stata la prima piscina a permettere il bagno all’aperto, drenando acqua da un pozzo artigiano. Una piscina con un  fascino senza tempo!

Piscina La Butte aux Cailles - Neomag.

Piscina Pailleron

La piscina Pailleron è un monumento dell’Art Deco con un ampio che lascia trapelare la luce che penetra sul fondale. Mentre gli spogliatoi dono disposti su due piani. Un tripudio di luminosità!

Piscina Pailleron - Neomag.

Piscina Georges-Vallerey

E’ una delle papabili location delle Olimpiadi del 2024, in quanto ospita frequentemente campionati di nuoto sportivi in Francia. Bohbob ha catturato l’essenza. Sarà la protagonista delle prossime Olimpiadi? Staremo a vedere!

Piscina Georges-Vallerey - Neomag.

Piscina Pontoise

Dal 193, al calar del tramonto, le luci soffuse della piscina si accendono e fino a mezzanotte è possibile nuotare ascoltando musica classica. Perfetto per chi ama tuffi notturni!

Piscina Pontoise - Neomag.

Sono davvero solo pisscine o ritratti di un’ordine quasi perfetto?