Parigi Fashion Week Best Look: Abbiamo raccolto i migliori outfit di questa settimana della moda dalle migliori sfilate

Parigi Fashion Week Best Look - neomag.

La settimana della moda di Parigi è considerata da molti come la capitale dell’industria della moda. Pertanto, ci sembrava doveroso fare una tappa e raccogliere quanto successo nell‘ultima Fashion Week del 2020 che ospita alcune delle più grandi etichette di lusso. Da Christian Dior a Louis Vuitton, ecco il nostro riepilogo del meglio che la settimana della moda di Parigi ha da offrire per la primavera 2021.

Abbiamo raccolto i Parigi Fashion Week Best Look!



La collezione Primavera/Estate di Louis Vuitton 2021

Come sempre Louis Vuitton ha concluso la settimana della moda di Parigi con il botto. Per la primavera 2021 Nicolas Ghesquière, il direttore creativo della maison, ha fatto una dichiarazione forte sul futuro senza genere della moda. Una sfilata che risponde alla perfezione alla domanda: In quale guardaroba potrebbe stare bene? Sfilano così silhouette degli anni ’80 in cui Ghesquière ha inserito ad hoc un nuovo senso di stile fai-da-teper la passerella tenutasi nel futuristico grande magazzino LVMH La Samaritaine.

I blazer erano dotati di soffietti espandibili, mentre i pantaloni chino plissettati e i pantaloni a gamba larga erano tagliati generosamente e talvolta chiusi con una cintura spessa. Le cinture si sono rivelate utili anche se abbinate ad abiti con stampe grafiche, aiutando a “ingannare” la silhouette A-line per cui Ghesquière è famosa.

La collezione Primavera/Estate di Miu Miu 2021

Miu Miu per la Primavera 2021 ha mostrato la sua offerta primaverile su uno stadio ellittico costruito da AMO, un cenno all’idea che sia le sfilate di moda che gli eventi sportivi siano “un’arena di osservazione“. L’intero pubblico era digitale: tre sale digitali di schermi mostravano donne che si sintonizzavano da tutto il mondo. Il motivo sportivo dell’arena è continuato sulla passerella. Pantaloncini corti e scarpe da ginnastica sono sormontati da cappotti eleganti, ‘divise da rugby’ incontrano minigonne e pantaloncini ultra corti, a metà tra costume da bagno e costume da corsa.

La collezione Primavera/Estate di Maison Margiela 2021

Ci vogliono due persone per ballare il tango: questo sembrava essere il messaggio del secondo e ultimo capitolo di S.W.A.L.K., il fashion film diretto da Nick Knight, il direttore creativo di Maison Margiela. Galliano ha riflettuto molto sull’interdipendenza umana durante la pandemia e su come il nostro futuro collettivo sia inestricabilmente legato insieme. Per la primavera del 2021 ha ampliato la sua offerta di Recicla, una nuova linea verde di pezzi vintage restaurati con cura che portano una speciale etichetta bianca. In passerella anche le borse di vimini dell’autunno, oltre a top in pizzo, borse da sera con perline degli anni ’60 e décolleté da tango di velluto rosso ispirate al mondo visivo della danza.

La collezione Primavera/Estate di Giambattista Valli 2021

Giambattista Valli, anche nella sua versione virtuale, non smette di promettere romanticismo. Per la primavera 2021 di Valli il menu comprendeva minigonne, abiti sottili in una suite di colori pastello e la versione di streetwear di Valli con magliette grafiche di marca, cappelli a secchiello e borse oversize. Il tutto progettato per adattarsi alla donna che è seduta a casa, ma alla moda.  

Potrebbero non esserci molti posti dove indossare abiti da ballo di tulle esagerati in questi giorni, ma Valli è pronto a incontrare la sua clientela in un mondo in piena pandemia. Dopotutto, mentre è a casa e ospita feste di dimensioni molto più piccole, la sua donna vuole ancora apparire femminile, chic e, a quanto pare, anche un pò sexy.

La collezione Primavera/Estate di Chanel 2021

La sfilata di Chanel, che riprende l’invito del Brand, mostra il nome del Brand scritto in luci come l’insegna di Hollywood, rendendo chiaro che Virginie Viard si ispira al cinema per la primavera del 2021.

“Questa collezione è un omaggio alle muse della Maison … Gabrielle Chanel e Karl Lagerfeld si sono vestiti così molte attrici nei film e nella vita reale “, dice Viard,” stavo pensando a loro che ci fanno sognare così tanto. Ma senza voler replicare. Senza cadere in una citazione vintage. Volevo che fosse molto gioioso, colorato e anche molto vivace.”

La collezione è gioiosa e decisamente giovanile, con t-shirt stampate con le lettere di CHANEL come luci al neon, abiti bianchi e neri degni di una Old Hollywood, denim languidi, pantaloncini di pelle e pantaloni capri rosa, e facili abiti in tweed.

La collezione Primavera/Estate di Rick Owens 2021

La sfilata di Rick Owens per la primavera 2021 ha raggiunto proporzioni mitiche in più di un modo. Ha intitolato la raccolta Phlegethon dopo uno dei cinque fiumi degli Inferi nella mitologia greca (e il fiume di sangue nella Divina Commedia di Dante). E la sua scaletta di top e mantelle con spalle imbottite, poncho rigidi a forma di bozzolo e gli stivali di pelle alti fino alla coscia erano una vetrina di esagerazione sartoriale. Ha trasmesso il senso dell’ inferno sulla Terra, il Crepuscolo degli Dei o, in questo caso, dell’umanità.

La collezione Primavera/Estate di Hermés 2021

Maglieria di qualità, pelli morbide, miscele setose che sembrano oro filato a mano: queste sono etichette che conoscono il valore di qualcosa che sembra divino. Nadège Vanhee-Cybulski per Hermés ha chiaramente trascorso parte del blocco pensando al potere del tatto, usando materiali che implorano di essere accarezzati e realizzando abiti che celebrano il corpo. Ci sono bellissimi spezzati in pelle liscia, giacche in pelle scamosciata con impuntura e cashmere in abbondanza. I body sportivi utilizzano ritagli sui lati per esaltare le curve e gli abiti a gabbia con bordi in pelle richiamano l’attenzione sul corpo che si muove al di sotto. Un maglione con una sciarpa arrotolata e allacciata al collo combina il meglio di entrambi: è una dose extra di ricca maglieria che è sempre pronta a coccolare e comfort su richiesta.

La collezione Primavera/Estate di Isabel Marant 2021

Isabel Marant capisce il suo cliente: come vuole stili che siano pratici ma che, al contempo, abbiano quel certo je ne sais quoi. Da blazer oversize e denim con carré davanti a maglioni a coste con spalle pronunciate e mini abiti arricciati, i suoi sostenitori sono arrivati ​​a definire il moderno chic parigino. Per la primavera del 2021, tuttavia, Marant si è concentrato sulla fantasia. A questa atmosfera giocosa ed evasiva si sono aggiunti gli scarabocchi del cuore e le stravaganti applicazioni di farfalle, e il vivace cast di ballerini del collettivo (LA) HORDE che è saltato su “I Feel Love” di Donna Summer durante lo spettacolo.

La collezione Primavera/Estate di Balmain 2021

Alla sfilata di Balmain per la primavera 2021 c’erano neon, spalle da cattedrale e così tante scintille, tutti elementi ad alto numero di ottani che in genere hanno bisogno di un pubblico per il massimo apprezzamento. Anche se non sorprende che l’atteggiamento sexy di Balmain non sopportava di essere costretto a casa, c’erano i biker e le scarpette che ti facevano pensare che il designer si fosse abituato a una vita leggermente più casual negli ultimi tempi.