Sempre più persone decidono di intraprendere una dieta vegana. Vediamo insieme qualche consiglio per riuscirci al meglio

Sempre più italiani decidono di abbracciare una dieta vegana e vegetariana, come testimoniano anche i dati. Stando ad alcune ricerche di settore, infatti, negli ultimi due anni è stato registrato un importante incremento di persone vegan e vegetariane, al punto che oggi nel nostro paese l’8,9% circa dei cittadini ha scelto proprio questo stile alimentare. Nonostante molti condividano le posizioni etiche che portano le persone a scegliere una dieta vegana, va detto che emergono anche dei pensieri e delle paure in merito all’impegno e agli eventuali malesseri legati ad un’alimentazione di questo tipo. Vediamo quindi qualche consiglio per tutti coloro che desiderano fare questo passo, ma sono ancora indecisi.

dieta vegana

I benefici di una dieta vegana

Per iniziare la transizione nel modo corretto serve innanzitutto una buona motivazione, e i vantaggi garantiti da una dieta vegana possono dunque fornire un grande stimolo. Non si parla solo di benefici etici, ma anche in termini di salute, e di certo è possibile bilanciare in modo ottimale la perdita delle proteine di origine animale. Le diete vegane, se approcciate nel modo corretto, sono infatti in grado di assicurare all’organismo tutti i nutrimenti fondamentali, incluse le proteine (che però in questo caso saranno vegetali). Naturalmente non mancano dei must come la frutta e le verdure, ricche di vitamine e di minerali, oltre che di liquidi. Inoltre, questo regime alimentare non manca di fornire anche gli essenziali carboidrati complessi. Per quanto concerne i benefici a livello fisico, diversi studi hanno sottolineato un calo del colesterolo cattivo intorno al 19%, insieme alla stabilizzazione dei valori glicemici. Infine, la dieta vegana fa bene anche al sistema cardiovascolare, aiuta a disintossicare l’organismo e fa perdere qualche chilo di troppo.

Alcuni consigli per iniziare la transizione

Molti pensano che la transizione sia particolarmente difficile, quasi impossibile, ma non è così. In realtà, basta semplicemente imparare quali sono le sostituzioni più comuni e iniziare per gradi: non molti sanno ad esempio che il cibo vegan si può trovare anche online, e che esistono alternative veg, spesso anche veloci da preparare, a quasi tutti i piatti. Ad esempio, per rimpiazzare la carne di origine animale esistono diverse soluzioni come ad esempio il seitan, ottenuto dalla lavorazione della farina di grano, in versione sia aromatizzata che naturale.  Anche i funghi sono un’ottima opzione, insieme al tofu e alla soia (compresa quella granulare). Per sostituire le uova si possono invece utilizzare degli appositi preparati vegan a base di semi di lino o di chia, molto particolari e dalla consistenza gelatinosa, ma proprio per questo perfetti per preparare dolci e pasta. Infine, si conclude con il latte, che può essere rimpiazzato da soluzioni vegetali come il latte di soia o di riso, insieme al latte di mandorle.

Iniziare una dieta vegana senza troppi sforzi è possibile, basta semplicemente sapere quali sono gli alimenti giusti da cui iniziare.