Non solo il giovanissimo fondatore di Microsoft… Bill Gates è un genio, davvero. Molti aspetti della sua vita, anche sconosciuti, ne sono la riprova

Bill Gates - Neomag.
                                                            

Il 28 Ottobre 1955 nasce Bill Gates, un genio, e noi vogliamo celebrarlo. Ad appena 20 anni, ad Albuquerque, Bill GatesPaul Allen, il 4 aprile 1975 diedero vita a Microsoft, creata dopo che Gates abbandonò gli studi presso l’Università di Harvard.

Ma non solo, c’è molto altro da scoprire. Chi punta in alto, può cominciare a sognare.

Gates fondò il suo’Primo Programma’, molto prima del Tris

Bill Gates è l’uomo più  ricco del mondo. Ha creato il suo Primo Programma, una versione del Tris che si poteva giocare contro la macchina, su un computer General Electric, quando era appena un adolescente!

Non si presentava alle lezioni di Harvard

Harward era sicuramente un luogo di menti geniali, ma Gates non amava i corsi del suo piano di studi. Quindi li snobbava, semplicemente. Nonostante questo, era un genio del ripasso. Quindi tutte A per Bill agli esami! Provateci!

Ama le donne

Bill Gates conosceva le sue doti e le utilizzava per vivere meglio la propria vita scolastica. Al liceo, incaricato dall’amministrazione per creare gli orari dei corsi, riempì le sue ore con le ragazze alle quali era interessato. Mica scemo!

Ribalta le auto

Gates non amava solo le donne ma anche le auto. Era solito guidare all’impazzata intorno al deserto Albuquerque, nei pressi dei primi uffici di Microsoft. Un giorno, prese una Porsche 928, in prestito da un amico e la ribaltò, distruggendola. Un anno di riparazioni e un amico in meno!

BIll Gates Microsoft - Neomag.

Controlla i dipendenti alla Microsoft

I dipendenti, si sa, talvolta, vanno controllati. Ma Bill Gates aveva un modo particolare di monitorarli, memorizzava le targhe delle loro auto in modo da tenere d’occhio i loro andirivieni. Dovette smettere quando l’azienda raggiunse un numero di dipendenti troppo alto per memorizzarle tutte!

Salta le sedie

In una famosa intervista del 1994 alla CBS con Connie Vhung, Bill Gates abbandona lo studio indispettito. Non prima di aver dimostrato alla conduttrice la sua capacità di saltare una sedia con un solo balzo. Vedere per credere.

Bill Gates è un dispettoso

Nessuno ama farsi punzecchiare. Tanto meno Bill che, durante un’intervista, da vero dispettoso si è chiuso in un bagno dal quale è uscito solo dopo le scuse di un giornalista. Un po’ suscettibile il caro, vecchio Bill.

F**K è la sua parola preferita

Il fondatore di Stack Overflow, Joel Spolsky, uno tra i primi dipendenti di Bill Gates, ha raccontato questa storia in un post sul blog:

“A quei tempi avevamo queste cose chiamate revisioni BillG. In pratica ogni importante specifica chiave veniva rivista da Bill Gates…  Nelle mie riunioni per le revisioni BillG  partecipava sempre una persona del mio team il cui unico compito, nel corso della riunione, era quello di mantenere un conteggio accurato di quante volte Bill diceva la parola “fuck” (imprecazione volgare, che è diventata un’interiezione, più o meno come il nostro “C**zo”). Più basso era il numero di f *** -, meglio era.  “Quattro”, annunciava il contatore di f ***, e tutti dicevano, “Wow, questo è il numero più basso che possa ricordare. Bill si sta ammorbidendo con l’età”.

E aveva 36 anni.

“Bill non voleva davvero rivedere le specifiche, lui voleva solo assicurarsi che avessimo tutto sotto controllo. Il suo modus operandi standard è di porre domande sempre più difficili fino a che l’altro non ammette di non sapere, in modo da potergli urlare contro per essersi fatto trovare impreparato. Nessuno è veramente sicuro di che cosa sarebbe successo se qualcuno avesse risposto alla domanda più difficile con cui se ne poteva uscire, perché non è mai successo. Bill Gates era incredibilmente tecnico. … Non si immischiava nel software, se si fidava delle persone che stavano lavorando su di esso, ma non si poteva prenderlo per il c**o neanche per un minuto perché era un programmatore. Un vero e proprio programmatore”.

                                                                      

Chi fa da se, fa per tre

Qualcuno potrebbe odiare il momento in cui bisogna lavare i piatti. Bill Gates no. Tutte le sere lavava i suoi piatti post cena.

“Altre persone si offrono di farlo, ma mi piace il modo in cui lo faccio io”.

Non fa una piega!

Uomo più Ricco del mondo - Neomag.

Bill Gates viaggia in Economy

Brad Silverberg, ex Vice Presidente di Microsoft per molti anni, ha dichiarato:

‘… poco dopo essere entrato in Microsoft nel 1990, Bill, io, e pochi altri del team Windows volavamo a NY da Seattle per alcuni incontri con i clienti. Questo è stato poco dopo il lancio di Windows 3.0. Anche se questo è stato quasi 25 anni fa, Microsoft era già una società prospera, quotata in borsa. Eppure, la politica aziendale era che tutti volassero in economy. E c’era Bill, seduto in economy, nel sedile centrale. A lui non importava, trascorreva l’intero volo a leggere. All’epoca non era universalmente conosciuto, quindi non era un grande problema per lui viaggiare su voli commerciali.

Su di me, nuovo dipendente di Microsoft, ha fatto una grande impressione vedere Bill dare l’esempio’.

Poi, ha comprato un jet privato, ma questa è un’altra storia.

Potremmo raccontarvi molto altro su Bill Gates e, se la vostra sete di conoscenza non si è sopita, vi consigliamo la docu-serie appena rilasciata da NetflixDentro la mente di Bill Gates’. Non perdetevela!