Cosa potremo dirci con le 117 nuove emoji 2020 introdotte sui nostri smartphone? Nuovi simboli, lotta alle discriminazioni e tanti nuovi animali

La comunicazione tramite live chat guadagna ogni giorno sempre più spazio nelle nostre vite. In quanti telefonano ancora per una chiacchierata?

Questo significa che abbiamo bisogno di trasmettere sempre più informazioni nel minor tempo possibile! Le emoji sono la risposta più efficace ed efficiente ai nostri problemi relazionali.

                                                           

Tanto è vero che sembrano non bastare mai. Ed ecco arrivare tantissime nuove emoji 2020. Infatti in autunno verranno introdotte le nuove 117 emoji che faranno sentire tutti più al sicuro.

Ditelo che le nostre care amiche digitali ci hanno salvato dai momenti più imbarazzanti, quando non sapevamo cosa dire e come dirlo. Quando era meglio non dire quello che realmente avremmo voluto  ma, un’immagine simbolica e divertente, ci ha tolto dall’impiccio della verità più brutale.

Nel dubbio, è sempre meglio un emoji. No?

Quali sono le nuove emoji del 2020?

Emoji nuove 2020 - Neomag.

Le 117 nuove emoji in realtà comprendono  62 inedite e 55 varianti di quelle già conosciute. Seguono un fil rouge ben preciso: l’etica gender e per la lotta alle discriminazioni razziali.

Una novità bizzarra sarà l’introduzione dell’emoji con il gesto italiano più conosciuto nel mondo: “ma che vuoi?”

Non dimentichiamo la faccina con nasone, baffi e occhiali, quella che sorride con una lacrima che scende, quella con cappello da Babbo Natale.

Google e Microsoft hanno voluto fortemente l’introduzione dalla bandiera transgender oppure il bambino allattato da un biberon  sponsorizzato da Mountain View.

Tutti i generi saranno rappresentati in diverse situazioni. Nessuno verrà lasciato fuori. Tutti devono sentirsi inclusi nel grande cerchio delle relazioni digitali.

Gender-equality-emoji-Neomag

Spazio anche alla foca, il castoro, l’orso bianco, il bisonte e specie estinte come il mammut e il dodo.  Troveremo inoltre il simbolo dell’ascensore, parti anatomiche come cuori e polmoni, lo spazzolino da denti e il boomerang, fino alla scala, cacciavite e sega ma anche bacchetta magica, specchio e una tomba.

Dulcis in fundo il peperone,  il mirtillo, bubble tea e la fonduta svizzera.

Cosa vorreste di più? E se le Emoji prendessero vita, come sarebbero?